Moda ispirazione anni 2000


Come si è evoluta la moda femminile nel tempo? Molte sono state le trasformazioni avvenute negli anni che hanno portato a nuove tendenze e all’affermarsi di moda un nuovo modello di donna al passo con i tempi.

La moda femminile negli anni ha subito varie trasformazioni e sviluppi. Nel corso del tempo le donne hanno modificato il loro modo di vestire secondo le tendenze del momento. Gli anni ‘20 videro il trionfo degli abiti corti e dei tagli di capelli ancor più corti. La pelle chiara era molto di moda e le donne si ricoprivano il volto di cipria per apparire quanto più pallide possibile. Il make up però era molto evidenziato, in contrasto con la pelle chiara, rossetto rosso, eyeliner marcato. Gli anni ‘30 e ‘40 sono considerati l’epoca d’oro di Hollywood, tutte le donne volevano apparire come le starlette sexy che ammiravano ed erano ossessionate dal voler somigliare a tutti i costi alle star del cinema.

Chicche di stile: l’evoluzione della moda femminile dagli anni '20 a oggi

Chicche di stile: l’evoluzione della moda femminile dagli anni '20 a oggi

I vestiti iniziarono ad essere più glam ed appariscenti e le pettinature vaporose. Quella fu anche l’epoca in cui le donne iniziarono ad indossare i pantaloni. Negli anni ’50 le donne si vestivano soprattutto per attirare gli uomini, dunque iniziarono a mostrarsi sempre più scoperte. Molte inseguivano il mito di Marilyn Monroe come ispirazione e iniziò la moda dei boccoli e dei capelli ricci. Gli anni ‘60 videro il trionfo della moda hippie e dello stile “figli dei fiori”. Le donne in quegli anni puntarono ad un look più naturale e iniziarono a diffondersi i pantaloni a zampa di elefante, ma non tutte volevano essere hippie e cercavano un look più moderno e femminile.

Chicche di stile: l’evoluzione della moda femminile dagli anni '20 a oggi

Fu in quell’epoca che si diffuse la moda delle ciglia finte, soprattutto per emulare la supermodella, cantante e attrice Twiggy Lawson e il pixie cut divenne il taglio più diffuso. Negli anni ‘70 si diffuse la moda da serata in discoteca; era l’epoca delle Charlie’s Angels e molte donne adottarono il loro hair look. Si diffusero in quegli anni i jeans a vita alta e gli occhiali da sole oversize. La tintarella iniziò ad essere di moda e, oltre a trascorrere molte ore al sole, le donne iniziarono a fare uso di prodotti auto-abbronzanti. Gli anni ‘80 segnarono un drastico cambiamento e Madonna ̶ con i suoi look stravaganti e trasgressivi ̶ iniziò a dettare tendenze, diventando l’idolo più seguito e un modello di stile da seguire.

Chicche di stile: l’evoluzione della moda femminile dagli anni '20 a oggi

I trend di quegli anni furono capelli molto voluminosi, spalline, ombretto blu e ciglia molto truccate. Nell’abbigliamento iniziarono a farsi strada i colori fluo e i tessuti elastan. Furono quelli anche gli anni in cui si diffuse la moda della minigonna. Negli anni ’90 fu Jennifer Aniston, nello show Friends, a dettare legge con il suo taglio di capelli, poiché era considerata all’epoca la celebrity più attraente. Fu così che iniziarono a farsi strada i tagli scalati. Le serie TV e le sitcom, quali Beverly Hills 90210 in quegli anni furono una grande ispirazione.

Chicche di stile: l’evoluzione della moda femminile dagli anni '20 a oggi

Fu l’epoca dei crop top, delle Dr. Martens e dei piercing, in cui le donne volevano vestire come le sexy star della TV. Cosa è accaduto nelle ultime decadi? A partire dal 2000, la moda si è spostato su un ideale teso all’espressione della femminilità e della fisicità secondo un principio secondo cui è la propria individualità a dover essere al centro dell’attenzione. Dunque non più solo desiderio di emulare i divi e le celebrities o di seguire le tendenze del momento, ma anche attenzione alla propria personalità, alla ricerca di uno stile sempre più personale.

Chicche di stile: l’evoluzione della moda femminile dagli anni '20 a oggi

Sorprendentemente, molti trends anche del passato ritornano di moda, la le donne di oggi hanno imparato a darvi un’impronta propria, orientata sempre più ad un concetto di considerazione delle proprie caratteristiche fisiche e dei gusti personali. Soprattutto, le donne di oggi hanno imparato a non vestirsi solo per attrarre l’altro sesso, ma innanzitutto per piacersi. Questo è un grande segno dei tempi che cambiano. E come sarà la donna di domani? Futurista? O piuttosto la moda vedrà un nostalgico ritorno al passato? Ai posteri l’ardua sentenza…

Chicche di stile: l’evoluzione della moda femminile dagli anni ‘20

Photo Credits: Twitter



Related news


Akun instagram fashion blogger indonesia
Women sizes charts 1980 fashion
Kris exo airport fashion tumblr
Blouse mengandung muslimah online fashion
Dialogo della moda e della morte sintesi tile
Niagara fashion outlets